Lavori e mementi

miroblog Sono state aggiunte nell’album dei Lavori 10 nuove di foto di alcuni lavori che hanno interessato il territorio negli ultimi mesi, tra cui la posa delle fibre ottiche a Vallegioliti, i nuovi pannelli affissionali e la pavimentazione dell’area giochi a Villamiroglio, etc… Della pavimentazione dell’area giochi in Piazza San Vito è stata resa pubblica la determina del 10 agosto 2015 per l’acquisto di n. 380 piastrelle antitrauma realizzate in gomma ecologica riciclata di dimensione cm 50×50 (equivalenti a 95m2), fornite dalla ditta Agriscavi sas di Alberto Doriano & C di Chivasso (TO), per una spesa complessiva di € 2086,20. (testo determina) A proposito di lavori, come ogni anno, con l’approssimarsi dei Santi diventano rilevanti quegli aggiustamenti nelle aree cimiteriali che a volte aspettano anche mesi per avere attenzione, e quindi nella giornata di giovedì 8 ottobre sono stati eseguiti lavori di ripristino a parti dell’intonaco murale del muretto esterno del Cimitero di Vallegioliti. Non sono noti al momento l’identità della ditta che svolto i lavori, né il loro costo, ma è da segnalare purtroppo che gli operai che hanno seguito i lavori hanno smaltito i rifiuti dell’opera, in particolare i sacchi vuoti del cemento, guanti e altro materiale edile, nel cassonetto del cimitero, e hanno anche lasciato una bottiglietta d’acqua sporca di cemento nel piazzale. Evidentemente la “comodità” ha prevalso sul senso civico… Altri lavori stanno interessando l’area inghiaiata a fianco del cimitero, con la livellatura del fondo per la posa di nuovo ghiaietto. Resta ancora in attesa invece l’intonaco del muretto esterno dei Cimitero di Villamiroglio, che mostra cedimenti già da diversi mesi. Nello stesso cimitero è interessato da lavori l’impianto idrico pubblico, i cui rifiuti prodotti dai lavori sono stati anche qui scorrettamente smaltiti nel bidone cimiteriale, ed è stato potato il fogliame cresciuto sulle parti inferiori dei tronchi dei tigli sul ciglio del piazzale in seguito alla recente capitozzatura. Peccato che gli sfalci di questa operazione siano stati lasciati a seccare e a marcire alle intemperie in ingenti, inestetici e pericolosi mucchi alla base del declivio, lungo la strada per Via Montanaro, così come accadde ai rottami del ponte in Via Principe. Sarebbe logico domandarsi perché sembri così perennemente e sistematicamente inattuabile smaltire correttamente i residui delle opere pubbliche al termine delle stesse, dovendo poi attuare un secondo intervento a data da destinarsi, con un secondo impiego di tempo, personale e mezzi… Lavori hanno interessato anche il pozzetto relativo all’impianto per le fibre ottiche nei pressi della piazza di Vallegioliti e gli altri. A proposito di rifiuti, qualche ignoto ha apposto, sulla campana per il conferimento del vetro nell’area ecologica presso il Cimitero di Vallegioliti, una fotocopia di un articolo pubblicato nella versione online de La Stampa di Torino, inerente le indagini su presunte pensioni a “falsi invalidi” che hanno coinvolto anche dipendenti del comune di Cavagnolo, forse per giustamente ricordarci che alcune persone fanno parte della nostra vita per INSEGNARCI A NON ESSERE COME LORO, e che la disonestà e la falsità VANNO SEMPRE RIPUDIATE, e MAI GIUSTIFICATE, non importa se lo capiremo da dipendenti, governanti, amici, parenti o persone qualunque. Grazie e a presto.

Ripristino dell’intonaco nel muro del Cimitero di Vallegioliti. Cliccate sull’immagine per vedere le altro foto di lavori aggiunte alla Galleria di VIF
Rifiuti dei lavori al muro del cimitero smaltiti nel bidone cmiteriale
Gli sfalci dei tigli a Villamiroglio lasciati seccare e marcire lungo la strada