Arrivi di primavera – gregge & cassone scarrabile

Arrivi di primavera a Villamiroglio. Non solo le prime fioriture, e le prime note verdeggianti nei boschi, o le prime giornate, già persino troppo calde per la stagione, o i primi gorgheggi degli uccellini, ma anche arrivi meno consueti!
Domenica 31 marzo 2019 è infatti transitato un grosso gregge di pecore, capre, asini e mucche da Vallegioliti. Dopo alcune soste lungo la SP3 dei Fagiolini, il gregge ha percorso Via Principe, sostando nei prati sotto Via Mezzano e nell’ex campo da calcio di fronte alla Chiesa, per infine passare la notte nei prati attorno al Cimitero. Il giorno successivo, attorno a mezzogiorno, il gregge si è spostato poi in zona Strada Mezzalfenga, e nel pomeriggio ha attraversato Vallegioliti per passare la notte alla Piagera di Gabiano (foto del passaggio del gregge nella pagina Facebok, a breve saranno aggiunte anche nella Galleria del sito).

Informiamo che Sabato 13 aprile 2019, dalle ore 8.00 alle ore 13.00, sarà a disposizione il cassone scarrabile per il libero conferimento dei rifiuti ingombranti, presso l’area ecologica al Cimitero di Vallegioliti.
In tema di rifiuti, da qualche settimana Vallegioliti è presente anche un nuovo bidone blu per la raccolta differenziata degli oli vegetali esausti. Il bidone serve a raccogliere solo gli OLI DI FRITTURA domestica (quindi NO altri oli esausti come olio di motore, etc…) e si trova assieme agli altri bidoni lungo la SP4, vicino alla Chiesa di Santo Stefano.
Raccogliere l’olio di frittura è molto semplice, basta aspettare che l’olio si raffreddi e versarlo dentro una bottiglia di plastica, oppure un flacone di detersivo vuoto, non più grande di una bottiglia (il bidone ha un foro per l’inserimento delle bottiglie) e inserirli nel bidone ben chiusi!! Ricordatevi però di sciacquare bene i flaconi usati prima di riempirli con l’olio vegetale esausto.
Eliminare l’olio di frittura in questo modo permette di eliminare una grande fonte di inquinamento, dovuta allo smaltimento degli oli da cucina gettandoli nello scarico del wc o nelle tubature del lavandino. L’olio fritto riversato negli scarichi, infatti, può danneggiare il suolo, causare contaminazione di vicine falde acquifere e inquinare mari o fiumi, perché si tratta di oli soltanto in parte biodegradabili, e quindi considerati rifiuti pericolosi, che devono essere stoccati evitando la miscelazione con altre sostanze e chiusi in contenitori stagni. In base alle caratteristiche qualitative dell’olio usato, cioè in base a quanto bene è fatto il suo smaltimento da parte nostra, il prodotto raccolto può essere sottoposto a rigenerazione, combustione o trattamento (cioè riciclato in diversi modi o per diversi scopi) o termodistruzione (distrutto).

È stata deliberata l’approvazione del progetto definitivo esecutivo delle opere di messa in sicurezza stradale di Strada Alemanno (testo delibera). Si tratta di lavori che prevedono una spesa complessiva di 40.000,00€, e che riguardano in realtà Strada Comunale Monti, la strada che da Via Parasacco porta alla borgata di Case Alemanno (P.G.R. Var. Strut. 1/2013), su progetto affidato all’arch. Marco Maccagno di Buttigliera d’Asti per un importo complessivo di 3.045,12 € (testo determina). A presto!

pecore2019
Il passaggio del gregge di pecore domenica sera a Vallegioliti. Le pecore occupavano tutta Via Principe, dal campo davanti alla Chiesa fino al prato sotto Case Mezzano
oliusati
Il nuovo bidone blu per il conferimento degli oli vegetali usati